Entries tagged with “Jazz”.


Tributo a Ornette Coleman

Tributo al grande compositore deceduto l’11 giugno scorso a New York City.

La puntata: (altro…)

Percorsi sonori anomali attraverso il liguaggio jazz – astrazioni concettuali e sperimentazioni oltre le definizioni e le categorie musicali canoniche.

Abstract Jazz, la puntata da ascoltare e la playlist:
(altro…)

Immaginari fantastici nella black music.

Ecco la puntata da ascoltare e la scaletta della trasmissione:

(altro…)

Musiche Non-Convenzionali dal Giappone : Linguaggi obliqui, alterati, distorti (Jazz-No Jazz,  Elettronica, Rumorismo, Free e Miraggi Sonici), partendo dal jazz per arrivare oltre al Sol Levante.

Ecco la puntata da ascoltare (o scaricare in MP3) e la scaletta della trasmissione + video bonus:

(altro…)

Una incursione nel jazz dall’attitudine mentale, estetica.

La puntata da ascoltare (o scaricare in MP3):

(altro…)

Jazz & Psichedelie: il jazz che si apre alla psichedelia degli anni ’60 e poi le compenetrazioni tra questi due generi nei vari decenni più recenti.

La puntata da ascoltare (o scaricare in MP3) e la scaletta :

(altro…)

In questa puntata di 451 Frammenti Sonori facciamo un viaggio nello Space Jazz, ripercorrendone i suoi anni d’oro, i ’60-’70, e ricollocandolo poi attraverso i decenni successivi e sino ai nostri giorni.
Col tempo lo Space Jazz come genere è stato sempre più trascurato, quasi dimenticato, ma oggi rintracciamo, per frammenti, vicende che comunque che gli devono molto – come nostra consuetudine: apriamo i confini, reinventiamo gli spazi.

La puntata da ascoltare (o scaricare in MP3), buon ascolto!

(altro…)

La trasmissione di 451 Frammenti Sonori torna sul tema della ‘musica degli anni 00‘ con una puntata intitolata Jazz/NoJazz 00, i brani jazz che consideriamo più importanti nel contesto degli ‘anni zero’.

La puntata da ascoltare (e scaricare in MP3):

(altro…)


451 Frammenti Sonori
vi propone un viaggio nel jazz cosmico e d’avanguardia che si mischia con la black music (musica afro-americana) e con certi immaginari fantascientifici creando il jazz afrofuturista – il termine ‘afrofuturismo’ è utilizzato per la prima volta nel 1994 da Mark Dery in uno scritto intitolato Black to the Future.

Sperimentazione, jazz, musica degli anni ’60-’70, negritudine, contaminazione, musica radicale, rivoluzione, back to the black future.


Cliccando su ‘continua’ si può ascoltare la puntata della trasmissione radio (ci sono gli MP3 da scaricare liberamente).

(altro…)